vacanze sicure polizia stradale

I risultati di Vacanze Sicure 2015: molti italiani viaggiano con gomme non in regola

Non sono affatto confortanti i risultati di Vacanze Sicure 2015, la campagna realizzata da Assogomma e Polizia Stradale: molti italiani circolano con pneumatici consumati, poco sicuri o addirittura non in regola.
Il trend è addirittura in peggioramento rispetto all’anno scorso, per quanto riguarda pressoché tutti i parametri analizzati. È un dato che fa riflettere e che sottolinea la necessità di una maggiore educazione allo pneumatico. Vediamo nel dettaglio cosa è emerso da Vacanze Sicure, coi numeri rilasciati da Assogomma.

Cos’è Vacanze Sicure?
Vacanze Sicure è una campagna di prevenzione stradale, giunta alla undicesima edizione; è organizzata dalla Polizia Stradale e dalle principali associazioni di produttori e rivenditori di pneumatici. La campagna prevede una rilevazione di dati reali, ottenuti controllando a campione alcune vetture.
I controlli sono stati oltre 9.000 e si sono tenuti tra maggio e giugno in 9 regioni: Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Lazio e Liguria. Da sole queste regioni rappresentano circa il 27% del parco circolante nazionale e contengono le principali direttrici del traffico nord-sud costiero, sia sul Tirreno che sull’Adriatico

vacanze sicure 2015
Tutti i numeri della ricerca (clicca per ingrandire)

Quali sono i risultati della ricerca?
– La percentuale di vetture che girano con battistrada consumati è salita in un anno dal 3% al 5,6%: un dato allarmante se si considera che con gomme lisce ed asfalto bagnato, la frenata si allunga fino al doppio del normale e il rischio di tamponamento aumenta.

– Quasi il 4% degli automobilisti viaggia con pneumatici che presentano danni vistosi sui fianchi. È uno dei principali fattori che può portare allo scoppio della gomma, pericolosissimo ad alte velocità. Inoltre la metà delle gomme controllate non era gonfiata correttamente: la corretta pressione degli pneumatici è importantissima e controllarla è facile.

– Ben il 17% delle vetture ha ancora a bordo pneumatici invernali, con picchi del 30% in alcune regioni. Oltre che a essere meno sicuro (per tenuta, logorio e spazio di frenata), lo pneumatico invernale d’estate è anche illegale e si rischiano multe salate.

– I controlli di Vacanze Sicure hanno inoltre evidenziato che il 3,5% delle auto non ha un equipaggiamento omogeneo. Si tratta, cioè,  di due pneumatici diversi per modello o misura sullo stesso asse, oppure di due invernali e due estivi montati contemporaneamente. Ovviamente si tratta di un assetto molto sconsigliato.

È interessante confrontare i comportamenti diversi degli automobilisti a seconda delle zone geografiche. Qui troviamo non poche sorprese, come si vede dallo schema qui sotto, e si nota come il problema della scarsa manutenzione sia diffuso un po’ ovunque.

Province Vacanze Sicure
I dati di Vacanze Sicure per provincia. Fonte: Polizia Stradale/Assogomma


Come si è arrivati a questa situazione? E quali sono le misure da prendere?

Per il direttore di Assogomma Fabio Bertolotti, “bisogna correre ai ripari e, vista la crisi, permettere agli automobilisti di mettere in deduzione le spese di manutenzione e di acquisto di prodotti che favoriscano la sicurezza stradale, come i pneumatici, così come si fa già da tempo per le ristrutturazioni.”
“Serve un impegno a 360 gradi: nella prevenzione, nei controlli, nell’informazione, per promuovere un nuovo approccio culturale di legalità sulle strade” ha commentato Giuseppe Bisogno, Direttore del Servizio Polizia Stradale: “Non si tratta solo di evitare la sanzione pecuniaria, in gioco vi è un interesse certamente superiore: la nostra e l’altrui sicurezza. In questo senso dobbiamo continuare a richiamare l’attenzione degli utenti sull’importanza di una attenta manutenzione del veicolo, pneumatici in primis, per viaggiare sicuri. L’obiettivo è quello di contrastare gli incidenti stradali e con questo limitare la sofferenza umana e i costi sociali“.

Leggi la guida di Pneuzilla: tutti i controlli da fare all’auto per le tue vacanze estive in sicurezza.